Forum: Surrogare con l’INPDAP

forum_mutui_assicurazioni.jpg

LUCIANO: Buongiorno a tutti, questo è il mio primo intervento nella discussione resosi necessario perchè ho estremamente bisogno di schiarirmi le idee  sulla possibilità o meno di surrogare con l’Inpdap. La mia posizione è la seguente: sono unico iscritto Inpdap (mia moglie è dipendente nel settore privato), il mutuo con la Banca è intestato a me e mia moglie, l’immobile è di proprietà di entrambi , siamo in regime di comunione dei beni e sull’immobile grava una ipoteca di secondo grado  per un piccola ristrutturazione (il che mi rende impossibile l’eventuale estinzione ), per quanto riguarda l’ipoteca di secondo grado mi è stato spiegato che facendo la surroga l’Inpdap andrebbe a rilevare quella di primo grado e quindi non ci sarebbero probblemi (questo posso confermarlo personalemte in quanto ho già surrogato qualche mese fa con una banca senza probblemi). Con questa oggettiva  situazione il 4 di novembre alle ore 11,30  il sottoscritto avrebbe dovuto surrogare con l’Inpdap di Viterbo, la cosa era certa tanto che avevo  provveduto a pagare i  dieci anni di premio anticipato per la polizza incendio scoppio e responsabilità civile c.t. e con il notaio era tutto ok , ma  alle ore 09,00 del mattino stesso ricevo una telefonata  dall’Inpdap che mi avvisa che tutto era saltato in quanto io ero l’unico iscritto e che quindi non potevo surrogare. E’ stata una mazzata tremenda soprattutto per come è maturata la decisione, ora sono qui a chiedervi una mano per capire se   ho il diritto di fare la surroga con l’Inpdap e se ciò può essere  eventualmente suffragato da una copia di atto di surroga avvenuta  nelle mie stesse condizioni di cui sopra e/o di un regolamento Inpdap sulla surroga da sbattere entrambi sul tavolo del Dirigente Provinciale.
Ringrazio anticiparamente tutti  coloro  che vorranno darmi una mano a capire .

Lasciate un commento con le vostre risposte

 

Preventi Banche Assicurazioni online

Argomenti correlati

Forum: Surrogare con l’INPDAPultima modifica: 2009-06-29T18:45:00+02:00da asciortino
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Forum: Surrogare con l’INPDAP

  1. Le disposizioni che la Direzione Centrale di Roma ha dato alle sedi periferiche sono queste:

    La nota nr.361/r d.d. 23.10.2007 della Direzione Centrale Credito e Benefici Sociali nella quale, alla Sezione “Regime patrimoniale dei coniugi”, è testualmente inserito:
    “La concessione del mutuo da parte dell’istituto, a seguito della portabilità, sarà possibile SIA nel caso in cui i coniugi siano in regime di COMUNIONE DEI BENI, SIA nel caso di separazione dei beni, PURCHE’ I CONIUGI RISULTINO ENTRAMBI ISCRITTI. La concessione del mutuo in questione NON POTRA’ AVVENIRE nel caso in cui I CONIUGI SIANO IN SEPARAZIONE DEI BENI ED UNO SOLO DI ESSI RISULTI ISCRITTO” F.to A. La Piccirella

    Io ti posso confermare che ero nella tua stessa situazione e che a me la surroga è stata concessa nella sede di Parma a fine Giugno 2008 (non posso inviarti l’atto perchè non l’ho ancora ritirato dal Notaio). So anche di tanti altri colleghi che l’hanno ottenuta ed erano:
    1) in regime di comunione di beni;
    2) un solo iscritto INPDAP;
    3) compropietari della casa;
    4) cointestatari del vecchio mutuo.
    Fossi al tuo posto proverei a telefonare alla Direzione Centrale Credito di Roma.

    Ciao ed in bocca al lupo

  2. La nota nr 361 r d.d. 23/10/2007 , da come mi è stata inviata , nella prima parte è molto chiara infatti stabilisce che i coniuigi che siano in comunione di beni e che non lo siano possono ottenere la portabilità del mutuo, il punto è al … , PURCHE’ I CONIUGI RISULTINO ENTRAMBI ISCRITTI. ,ecco questa precisazione è da indendersi per entrambi i casi o solo per il secondo (in separazione dei beni) ?

  3. A me l’hanno spiegata così:

    La concessione del mutuo da parte dell’istituto, a seguito della portabilità, sarà possibile:
    1) SIA nel caso in cui i coniugi siano in regime di COMUNIONE DEI BENI
    2) SIA nel caso di separazione dei beni, PURCHE’ I CONIUGI RISULTINO ENTRAMBI ISCRITTI. La concessione del mutuo in questione NON POTRA’ AVVENIRE nel caso in cui I CONIUGI SIANO IN SEPARAZIONE DEI BENI ED UNO SOLO DI ESSI RISULTI ISCRITTO.

    Ciao

Lascia un commento